Stampanti tre D prezzi

Una stampante 3D non è mai economica. Il punto è: volete spendere i vostri soldi in maniera oculata, o investire in funzioni che poi non utilizzerete?
Il costo di un simile oggetto può oscillare da poche centinaia a qualche migliaio di euro. I fattori che più influenzano il prezzo sono l’area di stampa, la velocità, i materiali utilizzabili, i colori, e il fatto che il prodotto sia preassemblato o meno.
Analizzate nel dettaglio tutti questi elementi, e pensate a quelli di cui avete realmente bisogno. Sicuramente riuscirete a trovare una stampante 3D che si adatti alle vostre esigenze.

– Facilità di montaggio
Le stampanti meno costose vengono solitamente consegnate in un kit di montaggio. Assemblarle non è semplicissimo: sono richieste una buona manualità e una basilare conoscenza dell’elettronica.
Assemblare personalmente la propria stampante può essere un’esperienza molto interessante, che vi permetterà di comprenderne meglio il funzionamento. Ma fatelo solo se vi sentite realmente sicuri, o rischierete solo di rovinare i pezzi. Visualizzare qualche videoguida presente online vi aiuterà a capire se siete pronti alla sfida.
Le stampanti assemblabili sono solitamente open source. Ciò significa che la loro struttura è liberamente modificabile, e potete migliorarle cambiando pezzi e aggiungendo accessori. Alcune stampanti assemblabili sono persino in grado di stampare i pezzi di cui sono costruite, per poterle riparare facilmente e crearne di nuove.
Se non siete degli smanettoni, affidatevi alle più semplici stampanti preassemblate.

– Grandezza
Esistono stampanti 3D di ogni tipo, forma e dimensione. Quelle più diffuse sono grandi poco più di una normale stampante, e possono stare comodamente su una scrivania. Meccanismi più complessi, in grado di utilizzare vari materiali e stampare grandi oggetti, possono essere larghi anche diversi metri.
Oltre all’ingombro, occorre fare particolare attenzione all’area di stampa, ovvero la zona in cui gli oggetti vengono effettivamente prodotti. Una piccola area di stampa consente di creare solo piccoli oggetti, e potreste venir costretti a stampare le vostre creazioni un pezzo alla volta.
Ricordate che state stampando in 3D, quindi l’area di stampa si sviluppa anche in verticale!

– Velocità di stampa
Non fidatevi dei video di stampanti 3D che vedete online: spesso sono velocizzati. Nella realtà il processo di stampa può durare ore, e può talvolta portare a risultati imperfetti.
Per questo è importante avere una stampante veloce: se il risultato è fallato si può subito riprovare. Se è tutto a posto, potremo tornare subito a stampare nuove cose.

– Qualità di stampa
Le stampanti 3D funzionano sovrapponendo tra loro dei sottilissimi strati di plastica della forma desiderata. Più questi strati sono sottili, più la scultura apparirà liscia e precisa.
Amate lavorare in grande o preferite concentrarvi sui particolari? Pensateci attentamente, perché la qualità di stampa è uno dei fattori che più influenzano il pezzo della stampante. Inutile avere un macchinario in grado di creare strati di 0,1 mm se siamo interessati a creare pezzi degli scacchi o altre forme prive di dettagli minuziosi.

– Colori e materiali utilizzabili
Le stampanti 3D non hanno cartucce d’inchiosto come quelle normali, bensì cartucce di materiali plastici più o meno economici, solitamente venduti sotto forma di bastoncini. Le stampanti più costose sono anche in grado di lavorare anche con vari tipi di resine e di metalli, ma voi ne siete capaci? Lavorare con resine e metalli fusi può essere molto pericoloso. Se non ne siete certi, meglio iniziare con la plastica.
In quanto ai colori, una stampante normale è in grado di utilizzare un solo colore per volta. Se volete sculture multicolor, preparatevi a sborsare parecchi soldi in più. Se la stampante utilizza un tipo di plastica particolare, poi, controllate che tra i colori disponibili ci siano le tinte che più vi aggradano.

– Connettività
Le stampanti si collegano abitualmente al pc grazie ad un semplice cavo usb. Alcuni modelli dispongono anche di connettività via wireless, molto utile in caso di stampanti troppo larghe o scrivanie troppo piccole.

– Sistemi operativi supportati
Prestate attenzione ai sistemi operativi supportati prima di scegliere la vostra stampante! I modelli più vecchi ed economici talvolta non supportano i Mac o Windows 8.

– Garanzia e supporto
Avere un prodotto supportato da una garanzia è sempre utile, specie quando il prodotto in questione è composto da parti elettroniche delicate. Il periodo di garanzia può incidere sul prezzo della stampante.

– Modelli inclusi
Volete stampare, okay, ma esattamente cosa volete stampare? Una stampante 3D non crea i prodotti dal nulla, ma si basa sui modelli tridimensionali che avete sul vostro pc.
I modelli si possono creare con AutoCAD o altri programmi di modellazione, ma l’operazione non è così semplice. Per questo, spesso le stampanti includono un buon numero di modelli precostruiti, così da iniziare subito a stampare mentre prendete familiarità coi programmi di grafica.

Avete deciso cosa volete? Segnatevi le caratteristiche che più vi interessano e iniziate a cercare la stampante dei vostri sogni!

Accessori Stampa 3D

[one_third] stampante-3-d [/one_third][two_third_last] “Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.” [/two_third_last]

Stampanti a 3 dimensioni: Consigli per gli acquisti

Abbiamo scelto per voi le migliori stampanti 3D disponibili sul mercato, dividendole in base ai costi. Scegliete la vostra preferita, e… Buona stampa!

Printrbot jr – $400
Questa piccola stampante 3D non sarà il massimo della qualità di stampa, ma ha una caratteristica unica che la distingue dalla concorrenza: è smontabile e pieghevole. Se le stampanti 3D sono solitamente dei bestioni ingombranti, questa semplice struttura si può piegare e mettere via in un attimo.
Il costo ridotto ne fa un regalo ideale per un nipotino fantasioso.

ORD Bot Hadron – $400 – $600, a seconda degli accessori
Una stampante 3D molto semplice da assemblare, adatta anche a chi non ha mai assemblato un simile meccanismo prima d’ora. Il kit di montaggio base è intorno al 400$, ma ulteriori parti vanno comprate separatamente. La qualità di stampa è più che buona, e come tutte le stampanti open source ha tante community online in cui condividere con altri appassionati idee, consigli e modelli 3D.
Per chi vuole iniziare, ma non vuole un prodotto troppo semplice.

RepRap Prusa Mendel – $799
La stampante open source più amata al mondo: economica, semplice da montare, altamente personalizzabile, completamente libera. Il rapporto qualità-prezzo è molto buono, e acquistandone una potrete invadere le case dei vostri amici con stampanti replicanti. Ogni RepRap è infatti in grado di stampare quasi tutti i pezzi necessari per costruirne una copia!
Se siete interessati a capire come funziona una stampante 3D, e divertirvi a modificarla oltre che a stampare modelli, questo è il prodotto per voi. Le community di sostenitori sono molto attive, e girovagando online potrete facilmente trovare ogni tipo di aiuti, guide e persino nuovi accessori da stampare.
Per chi non si limita a immaginare, ma ama anche assemblare.

Bukobot 8 Vanilla – $1199
Altra stampante open source che va costruita partendo dal suo kit di montaggio. Come la RepRap, può autoreplicarsi stampando i pezzi necessari a costruire nuove stampanti. Rispetto alle sue concorrenti è molto più veloce e semplice da costruire, ed è fornita di moltissima documentazione aggiuntiva che vi aiuterà ad assemblare il tutto senza problemi. È tutto in inglese, però!
Per chi vuole costruirsi una stampante da solo, ma è un po’ insicuro.

Ultimaker – $1194 con kit, $1699 se preassemblata
Non spendete i 500$ aggiuntivi: l’Ultimaker non è così difficile da montare. Ha un’area di stampa molto grande (21x21cm) pur essendo molto compatta, è molto user friendly e non ha bisogno di grossa manutenzione. La stampa è veloce, il tipo di plastica usato è molto economico, ed è possibile ricaricare i materiali e cambiare colori durante il processo di stampa.
Piccola, simpatica, portatile. Per gli stampatori alle prime armi.

Up! 3D – $1299
Una stampante piccina piccina, dall’area di stampa ridotta e molto lenta nel processo di stampa. Ma è anche molto economica, e ha un’accuratezza di stampa degna dei modelli più costosi. Il software integrato è molto intuitivo, e ha anche un’opzione che indica il costo di ogni modello da stampare.
Alta qualità con un occhio al risparmio.

Leapfrog Creatr – $1500
Versione ridotta della costosissima Leapfrog Xeed, è un prodotto professionale che permette di costruire grossi oggetti con enorme precisione, utilizzando ogni tipo di materiale plastico e combinando più colori in contemporanea. Vi arriva a casa già assemblata, è sufficiente connetterla al vostro pc per iniziare a stampare.
E poi, a chi non piacciono le rane?

Makerbot Replicator 2 – $2199
La forza di questa stampante preassemblata sta nei colori: la possibilità di stampare utilizzando più tinte in contemporanea la rende utilissima nella creazione di modelli realistici. È un po’ ingombrante, ma l’area di stampa è molto grande e la precisione è altissima.
Per un mondo più colorato.

Formlabs Form 1 – $2699
Un’altra stampante preassemblata dall’altissima qualità di stampa. L’area di stampa è piuttosto piccola, ma è compensata dalla precisione incredibile del meccanismo.
Per gli amanti dei particolari raffinati.

CartesioLD V0.7 – $2700
Una stampante enorme, larga quasi mezzo metro, che consente di stampare oggetti di grandi dimensioni. Grazie ai numerosi accessori, è possibile stampare con una vasta gamma di materiali, e mischiando tra loro vari colori.
Per chi ha grandi progetti.

Filabot – $350
Non è una stampante, ma merita comunque la vostra attenzione: questo semplice macchinario è in grado di convertire i rifiuti plastici della vostra abitazione in materiale base da usare con la vostra stampante 3D.
Utilissimo, ma difficile da procurarsi: al momento è stato consegnato solo a chi ha finanziato la sua costruzione su Kickstarter, ma in futuro chissà…
Per supportare le proprie passioni in maniera ecologica.